Cosa sono e come funzionano gli occhiali a fori stenopeici Dual Dream®

Con gli occhiali a fori stenopeici aiutiamo i nostri occhi a vedere meglio senza uso di lenti!

Gli occhiali a fori stenopeici Dual Dream ®, sono un Dispositivo medico CE di classe 1 certificati e registrati come strumento di ginnastica oculare e di riabilitazione visiva naturale.

A differenza dei comuni occhiali da vista, al posto delle lenti hanno degli schermi neri su cui sono applicati dei piccoli fori di misura calibrata e distribuiti secondo un preciso schema a nido d’ape (struttura piramidale).

Dual Dream ® Occhiali stenopeici per ginnastica oculare

Breve storia degli occhiali a fori stenopeici

Leonardo Da Vinci | Schizzo sul simile funzionamento camera oscura e occhio umanoIl principio del “foro stenopeico” (e della “camera obscura” ad esso collegato) furono già studiati nel IX secolo dallo scienziato arabo Al Kindi che, in un trattato giunto a noi grazie alla traduzione eseguita nel XII secolo da Gherardo da Cremona, ne illustrò le proprietà secondo precisi riferimenti matematici.
Il primo a paragonare il funzionamente del foro stenopeico (e della camera oscura) al funzionamento dell’occhio umano fu Leonardo Da Vinci nel 1515 nel suo “Codice Atlantico”, in cui Leonardo intendeva dimostrare che le immagini hanno natura puntiforme, si propagano in modo rettilineo e vengono invertite dal foro stenopeico, arrivando a ipotizzare che anche all’interno dell’occhio umano si avesse un analogo capovolgimento dell’immagine, ampliando il campo degli studi e delle applicazioni del foro stenopeico.

E’ stato invece un medico oculista americano, il Dott. William Horatio Bates, nella prima metà del secolo scorso che, alla ricerca di un approccio funzionale e riabilitativo della vista e alternativo all’uso degli occhiali, abbinò il foro stenopeico all’occhiale attraverso l’uso di schermi neri forati (stenopeici) al posto delle lenti graduate.

Occhiali a fori stenoèpeici | Dr. William H. BatesSecondo la teoria del Dr. Bates, le lenti graduate, se pur ci aiutano in molte circonstanze della vita, non curano il disturbo visivo, diventando come una prigione in cui decidiamo inconsapevolmente di rinchiudere i nostri occhi!

Con il passare del tempo viziano l’occhio provocando irrigidimento e pigrizia alla muscolatura oculare, il conseguente calo della capacità visiva nel tempo porta al ricorso a lenti sempre più forti, è un percorso che allontana dalla guarigione e, di fatto non curano il disturbo, ma lo peggiorano col tempo.

Da questo presupposto, e dalla ricerca di soluzioni non invasive che aiutassero l’occhio a riacquisire le sue funzioni, hanno avuto origine gli scritti e gli esercizi raccolti e descritti nel suo libro “Vedere bene senza occhiali” (The Bates method for better eyesight without glasses, New York 1940) e in quello che ancora oggi è conosciuto e praticato come il Medodo Bates.

Cosa sono e a cosa servono gli occhiali stenopeici?

Abbiamo accennato all’inizio al fatto che gli occhiali stenopeici sono uno strumento di ausilio visivo e di ginnastica oculare passiva, vediamo più in dettaglio e analizziamo brevemente come funzionano.

Gli occhiali forati (spesso vengono chiamati così per semplificazione) inducono la muscolatura extraoculare al movimento ed al rilassamento attraverso una duplice funzione di ausilio e di stimolo:

e muscolatura extraoculariAusilio grazie alla maggior nitidezza e profondità di campo che si ottiene guardando attravero il foro stenopeico, e che si può notare già dalla prima volta che lo si indossa.

Stimolo poichè l’occhio guardando attraverso lo schermo forato degli occhiali stenopeici vede bene solo da un foro, e questo cambia continuamente, la muscolatura extraoculare viene naturalmente stimolata ad un continuo e veloce movimento attraverso i fori alla ricerca di mantenere costante la messa a fuoco acqisita senza sforzo.

In questo modo si vanno a riattivare la funzionalità e qualità visiva, contrastando l’irrigidimento e la pigrizia muscolare che si viene a creare nell’occhio ed è causa di molti disturbi.

Possiamo dire quindi che gli occhiali forati stenopeici sono una vera e propria “palestra per i nostri occhi” che quotidianamente ci aiuta a mantenere in salute la nostra vista.

Gli occhiali a fori stenopeici funzionano?

Come funzionano gli occhiali a fori stenopeici con l'occhio umanoInternet offre una miriade di opinioni, spesso contrastanti, riguardanti la reale efficacia dell’uso degli occhiali stenopeici, e dell’effettiva validità del metodo Bates a cui questi “occhiali forati” sono legati in qualità di strumento di ausilio e di ginnastica oculare passiva.

Diciamocelo subito, non sono una magia e non fanno miracoli, semmai rientrano in un contesto in cui la visione assume un significato più ampio, intimamente legato alla nostra mente, al processo della memoria e dell’immaginazione, ed in cui le tensioni, gli stress o i blocchi emotivi giocano un ruolo inibitore importante.
Alla base del loro utilizzo come strumento di ginnastica oculare c’è il principio del movimento come fonte di benessere e, cosa importante, non creano assolutamente problemi se usati in maniera corretta, sotto la guida di un genitore possono essere utilizzati senza pericolo anche da bambini di 8-10 anni per aiutare a correggere abitudini visive scorrette, e possono apportare risultati a volte inaspettati.

Occhiali a fori stenopeici Dual Dream ® funzionano per lavorare al computerPer ottenere risultati soddisfacenti occorrono gradualità e costanza, esattamente come in qualsiasi altra ginnastica, si inizia usando gli occhiali a fori stenopeici 10-15 minuti al giorno, aumentando i tempi di utilizzo mano a mano che gli occhi acquistano confidenza con la nuova dimensione del vedere, senza mai forzare l’occhio a lavorare, l’occhio deve approffittare dell’ausilio nel mettere a fuoco e si deve rilassare, riuscendo finalmente a funzionare più veloce, preciso e libero da tensioni.

Con il movimento il nostro corpo manda un messaggio di benessere alla mente e, nell’accoglierlo, la mente consente al corpo il cambiamento di atteggiamenti sbagliati per ristabilire nuove abitudini più funzionali, questo vale tanto più per l’occhio quanto per ogni altro muscolo del nostro corpo.

Benefici e vantaggi dell’uso degli occhiali a fori stenopeici

Con un uso corretto degli occhiali stenopeici possiamo notare già dopo qualche tempo alcuni importanti benefici per la salute dei nostri occhi:

  • Aumento di vitalità della muscolatura oculare, eliminazione della fissità
  • Diminuzione dello sforzo nella messa a fuoco
  • Riduzione dei bruciori, del senso di stanchezza e delle emicranie da sforzo visivo
  • Minore secchezza oculare, migliore ossigenazione e lubrificazione degli occhi
  • Stabilizzazione e miglioramento di disturbi visivi quali miopia, ipermetropia, astigmatismo, presbiopia.

Gli occhiali a fori stenopeici allenano i nostri occhi a vederci meglio svolgendo la funzione di:

Metodo Bates:: vedere e guardareGinnastica oculare: Induce la muscolatura oculare a lavorare in modo rilassato, eliminando tensioni e blocchi, gli occhiali stenopeici forati stimolano i movimento saccadico, contrastando un impoverimento progressivo delle capacità visive.

Riabilitazione visiva: I fori degli occhiali stenopeici obbligano l’occhio a cercare la luce, favorendo dei microvimenti oculari continui che costituiscono un’ottima ginnastica ai fini della riabilitazione visiva.

Miglioramento delle capacità visive: La forma degli schermi neri che sostituiscono le classiche lenti e i fori cilindrici con la particolare distribuzione a nido d’ape, fanno sì che i raggi luminosi che raggiungono la pupilla siano tutti perpendicolari all’asse di visione e non necessitino di accomodazione, aumenta la profondità di campo e l’errore rifrattivo viene eliminato consentendo così una maggiore acuità visiva.

Fori conici, cilindrici o piramidali, quali sono i migliori?

Con la crescita ed il rinnovato interesse verso gli occhiali stenopeici, su internet, prendiamo ad esempio su Amazon, si sono viste fiorire, sopratutto d’importazione, tutte le varianti possibili di fori stenopeici, dal foro piramidale a quello a tronco di cono, fino al foro quadrato e via di seguito, ognuna di queste ammantando le virtu innovative o specifiche per un tipo di difetto visivo, che i suoi “occhiali forati” apportavano, e che quindi fosse l’ultima novità ed il migliore in commercio!

Dalla nostra esperienza, ci teniamo a puntualizzare il fatto che per una corretta ginnastica oculare, gli schermi degli occhiali stenopeici devono rispondere ad alcuni requisiti fondamentali, gli stessi che utilizziamo a garanzia della qualità e funzionalità degli schermi prodotti per gli occhiali stenopeici Dual Dream ®.

Occhiali a fori stenopeici Titanium Dual Dream per ginnastica ocularePer ottenere la massima precisione nella qualità del foro stenopeico ed esercitare un corretto training visivo, Dual Dream ® adotta per i suoi occhiali a fori stenopeici esclusivamente schermi in mareriale certificato atossico come da scheda tecnica, prodotti in Italia e forati un foro alla volta meccanicamente a freddo, dalla forma cilindrica e perfettamente perpendicolari all’asse, distribuiti secondo un preciso schema a nido d’ape (struttura piramidale) e con calibratura di massima precisione.

Gli schermi cosi ottenuti sono di altissima qualità e di assoluta precisione, garantendoo un esercizio visivo di massima efficacia, e questo porta gli occhiali stenopeici Dual Dream® ad essere considerati tra i migliori occhial a fori stenopeici prodotto in Italia e consigliati ad un pubblico che abbia a cura la salute dei propri occhi.

Quali controindicazioni ci sono all’uso degli occhiali stenopeici”

– E’ assolutamente vietato l’uso degli occhiali stenopeici alla guida di qualsiasi mezzo.
– Non vanno mai usati in ambienti poco luminosi per non correre il rischio di sforzare gli occhi inutilmente.
– In caso di dubbio consultate il vostro medico oculista chiedendo il suo parere in merito.
Queste sono le principali avvertenze, un uso corretto non arreca nessun problema, sono tante le esperienze positive che confortano la validità del metodo e del dispositivo.